Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Lettera per Priore Derim [Q Phantom]
#1
*la lettera viene lasciata con una piccola somma come mancia a uno dei garzoni del Cervo, con la raccomandazione di farla avere al Covone Dorato*

Padre Derim
spero che la Madre del Grano preservi sempre la vostra forza. Come state? E' da qualche giorno che non mi fermo al Covone e respiro aria di casa. Ammetto che spesso solo la presenza di Janitha alla Tavola qua ad Ashabenford lenisce appena la mia nostalgia.
Confido che la piccola Lia sia arrivata come anticipatomi dal Comandante Shendean. Mi raccomando tenetemi informata sulla sua salute, vi prometto che appena potrò mi fermerò al Covone per aiutarvi con la piccola Lynch.
A proposito...Sono stata al podere dei Palmer accompagnata da un Cavaliere di Mistledale e altri avventurieri: anche qui ci siamo battuti contro delle bestie magiche di vario tipo...ma siamo anche incappati in una strana storia riguardante un certo Thorn, un mugnaio che deteneva il monopolio nella valle. I Lynch e i Palmer sostennero la candidatura di Lilien Woodsong, che volle un nuovo mulino, mandando gambe all'aria gli affari di questo Thorm. Purtroppo il nome non richiama nulla alla mia memoria...
Ma pare fin troppo facile collegarlo a quanto stia succedendo...forse ha deciso di farla pagare a quelle famiglie?
Voi non sapete nulla di questo mugnaio?
Mi scuso per la brevità della lettera...ma voglio andar a rendere omaggio a qualcuno di caro che ci sta lasciando.
Che la Grande Madre conservi la vostra forza e saggezza Priore.
Edie Cornflower
Edie Cornflower

Hedien Tahl'Laf
Cita messaggio
#2
Cara Edie,
spero che questa mia ti trovi in salute. Ti farà piacere sapere che la piccola Lia è al sicuro con noi. Mangia regolarmente e come la sua compianta sorella sembra essere una grande lavoratrice. Tende a isolarsi alle volte, ma confido nel fatto che sia dovuto al trauma subito e che non sia saggio costringerla a uscire dal proprio guscio prima che si senta pronta.

Parlando di argomenti meno piacevoli, mi stupisce che tu non abbia sentito parlare del vecchio Thorm Urblen. Anni fa era il proprietario dell’unico mulino di Mistledale, e approfittava della sua posizione per fare il bello e il cattivo tempo – perlopiù il cattivo – per l’uso del suo granaio. Non sento parlare di lui da anni, grossomodo da dopo la costruzione del nuovo mulino voluto da Lilien Woodsong.

Thorm era un uomo avido, ma furbo. Ricordo che non aveva bisogno di minacciare le persone e agiva – deplorevolmente – sempre nei limiti della legalità. I suoi figli Heldo e Parvus erano poco di buono che spesso usavano l’influenza del padre per ottenere quel che volevano. Non so quali ambienti frequentassero, ma la gente comune aveva paura di loro visto di chi erano figli.

Non sono mai stati coinvolti in qualcosa di abbastanza grosso da guadagnarsi un esilio dalla città o un linciaggio, ma ricordo che più di una fanciulla in età da marito evitava di restare troppo a lungo in loro presenza senza che ci fosse un fratello o un cugino vicino. Confesso che l’idea che abbiano lasciato la valle da anni ha rincuorato più d’una persona, e non mi sono dato particolare pena quando ho saputo della loro partenza. 

Spero di averti dato le informazioni che cerchi. Che possa Chauntea rendere fertile il suolo su cui cammini e il tuo grembo, e rammenta di piantare un seme ogni volta che ne hai occasione.

Reverendo Fratello Derim Whiteshield
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)