Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[Dm Unicorno] Resoconto Triplice Simulacro
#1
*il Resoconto viene dato in caserma e in copia a: Annette, Davian, Valen, Anthony e a loro viene chiesto di portarne copia a Lucinde e Haidar. Ci sono alcune piccole correzioni rispetto a quello dato ad Aronica e un'aggiunta finale.*

TRIPLICE SIMULACRO

Si tratta di un esperimento che unisce necromanzia, trasmutazione ed illusione svolto da: Talula Ashanay - sacerdotessa sharita con capacità arcane che pare fuggita a Scardale, Imara Haddington - anziana studiosa necromante sharita catturata e consegnata dalla milizia di Battledale, Hamazuul - Mago rosso esperto in trasmutazione che verrà giudicato in patria. Hennora Zvarick era apprendista di Hamazuul e talvolta le permetteva di partecipare, ora è in attesa di giudizio a Essembra. Era lei a inviare comunicazioni magiche ai soggetti esortandoli ad andare avanti. L'esperimento consiste nel recupero di quattro soggetti, ognuno con una caratteristica peculiare in vita. I primi tre formano i vertici di un triangolo e convergono al centro dove è posto il quarto:

1) CUORE: La Dissoluta Abbiente - Henrietta Von Etheridge
2) SPIRALE: Il Bisognoso Annebbiato - Rabat senzatetto di Shadowdale
3) FRECCIA BIDIREZIONALE: Il Vincitore Usurpato - Ian Zankaster sbandato di Mistleport
0) SIMBOLO DI SHAR: L'Intrepida Manomessa - Mirna Marques - conciatrice di pelli

FASE 1
Tutti subiscono condizionamenti mentali per essere più manipolabili e vengono convinti anche a rifuggire dalla magia da vivi, così da nascondere le trasformazioni subite nell'intero esperimento. Questa fase è difatti il filtro preparativo per quello che segue dopo.
La Dissoluta sopravvive in quanto elemento di controllo. E' l'unica a non essere trasformata in non morto e viene plagiata affinchè svolga il suo ruolo. Durante il processo, Rabat viene trasformato in zombie, Ian in wight ma solo Mirna verrà toccata da Ombre incorporee.

FASE 2
La Dissoluta cede ed assume il ruolo di Abbiente. Si tratta di un richiamo affinchè gli altri tornino al suo fianco da vivi, apparentemente per salvarli. Il Bisognoso e il Vincente diventano i catalizzatori: il loro unico scopo e morire lentamente nel processo. L'Intrepida per sua natura tenta di salvarli ma viene schiacciata dalle energie e condizionata finchè non viene sconfitta da sé stessa, raggiungendo lo stato di Manomessa.

FASE 3
Quando L'Intrepida cede diventa il serbatoio in cui accumulare queste energie che emana nel ritrovarsi impotente di fronte gli altri, con cui è stata fatta legare durante la prima fase. Come il serbatoio raggiunge la pienezza, scatta la contingenza. Si tratta di un incantesimo che replica l'Evocazione delle Ombre, una magia nota agli Illusionisti. Diventa un ibrido: un'ombra perfetta che mantiene un corpo materiale. Dunque un essere nativo del Piano Materiale e non soggetto alle debolezze e i limiti di un'evocazione, ad esempio non viene indebolita dalla luce.
In parole complesse, l'evocazione attua uno scambio di flusso con il Piano delle Ombre. Normalmente solo un quinto di questo flusso è reale, in questo processo corrisponde a ciò che resta del corpo vivente di Mirna. I restanti quattro quinti vengono attinti dal Piano delle Ombre.
In parole povere, il corpo di Mirna viene svuotato dalla sua anima, vincolandola da qualche parte così che non opponga resistenza ma venga canalizzata nel Piano delle Ombre ricevendo esse in cambio. In pratica viene resa come un involucro vuoto che può essere "riempito" con altro.

PROTOCOLLO DI ARRESTO
Hamazuul ha usato un protocollo thayan per ideare lo schema di base, dunque la procedura di emergenza per arrestarlo consiste nella distruzione del serbatorio, ovvero la morte di Mirna. Quando Mirna cederà del tutto alle Ombre saturandosi, i catalizzatori moriranno.
- Non è possibile ripescare l'anima di Mirna dal serbatoio o dall'Aldilà.
- Uccidere i tre per rianimarli, li riporterebbe allo stato attuale in quanto è stata riscritta la loro natura orginale. Gli autori del processo contavano infatti che le vittime trasformate in non morti venissero distrutti e poi riportate in vita per alterare la loro natura umana in ibrida. Hamazuul voleva riscrivere le regole della magia, usando un concatenamento di incantesimi che potessero di volta in volta agire sul precedente, così da cambiare le condizioni di partenza. In pratica era convinto di poter mettere insieme più incanti per alterare la natura di un individuo, sostituendola a quella ordinaria così venga vista come la sua vera natura. Una volta rianimati, i soggetti non ricordano ciò li conduce alla morte, mentre ricordano la loro vita precedente fino a quel momento.
- E' possibile esercitare il contrario di quanto imposto loro come condizionamento. Quindi sottoporli ad analisi magiche e separarli ma loro ovviamente si opporranno.
- Portare Mirna su un altro piano non basta per bloccare il flusso di energie.

AGGIORNAMENTO
Lady Aronica Sinclair decide di analizzare Henrietta magicamente, così allontana il padre Hector Von Etheridge e il Sacerdote Lloyd McTannigan con una scusa a Baldur's Gate. In quel momento però la madre Anita Von Etheridge scopre la figlia Henrietta frugare tra i documenti contabili. Viene da questa ammaliata e, tramite una Dominazione mentale, costretta a fermare la maga ad ogni costo. Così lady Anita ferisce lady Aronica tirandole soprammobili e viene da questa addormentata magicamente. Intanto Hennora informa che da dopo il salvataggio delle vittime, non è più riuscita a contattare mentalmente Henrietta e capiamo che l'attuale è un impostore. Così facciamo irruzione in casa Von Etheridge, scopriamo l'accaduto ma ormai Henrietta è fuggita senza lasciare tracce e portando via le sue cose. I gioielli di famiglia sono spariti e dai registri contabili capiamo che l'impostore stava trasferendo le proprietà di famiglia a Scardale falsificando la firma di ser Hector e aveva prenotato una carovana per Piumanera il giorno stesso.
Ci teletrasportiamo sul luogo per intercettarla e, tramite un incantesimo di Visione del Vero, scopro che si tratta di Imara Haddington. Riusciamo a bloccarla dopo una colluttazione breve ma intensa per un'anziana signora e recuperiamo i gioielli assieme a un documento per il passaggio a delle proprietà di famiglia a lei. In modo brutalmente efficace, il Sacerdote Davian Thule la stende con un pugno così che la Sacerdotessa Annette possa dominarla mentalmente per farla rispondere alle domande poste da Anthony. Henrietta è morta e il corpo si trova in un fosso vicino alle prime colline Haptooth. L'anima di Mirna è ancora nel suo corpo ma viene incanalata nel Piano delle Ombra con lo scambio di flussi. Il processo terminerà a breve, appena la volontà di Mirna soccomberà sotto il peso della sconfitta e del rancore.

TALULA ASHANAY - sacerdotessa con capacità arcane. Trentenne, capelli lisci lunghi fino alle spalle e color ambra, viso delicato e gentile. Potrebbe una delle donne che vidi partecipare all'asta privata dell'Enclave, anch'essa con tali caratteristiche fisiche e interessata agli stessi oggetti magici che poi presi io.

*sotto la copia per i compagni viene aggiunto*

Come sicuramente avrete capito, Henrietta non è stata trasformata in non morta: recuperate il corpo e portatelo alla famiglia, forse il loro Sacerdote potrà rianimarla.
[Immagine: DARSA_firma_02.jpg]

"Shedrimnes tu non sei un'elfa come le altre, come Aldric non è un banita come gli altri"
Mi hai appena paragonato all'elfa?
Mi hai appena paragonata al sacerdote banita?
Ehm..
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)