Valutazione discussione:
  • 1 voto(i) - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[Althimara] Al chiaro di luna
#1
20 Ches - L'artiglio dei tramonti 1388 C.V.

Pensieri sparsi


La guerra è finita, finalmente posso dedicare del tempo a me stessa. Myth Drannor è in festa, non so cosa fare ora, era entrato tutto nella mia routine giornaliera: l'alzarsi, la ronda, i turni di guardia, il preparasi alla battaglia, gli allenamenti, il combattere e quella costante sensazione di pericolo.
Ora non ho più questi problemi, se non quello di allenarmi, non devo assolutamente rammollirmi mio zio mi riproverebbe..
Zio..mi manchi tanto... e manchi davvero tanto anche ai miei, senza la tua bontà e la tua saggezza... mia madre e mio padre si sono persi.
La tua morte ha avvelenato i loro cuori... prego Corellon affinché guariscano dal veleno chiamato odio. 
A volte mi sento sola, ma è da un po' che non provo quella sgradevole sensazione di abbandono, ho conosciuto degli avventurieri particolari, sono davvero.. strani, molto diversi da come una se li aspetti.. ma divertenti. 
Riesco a parlare con loro tranquillamente e a divertirmi, non mi capitava da davvero troppo tempo, forse.. anni.
Ora aspetto con trepidazione la grande festa per la vittoria contro l'esercito di Nalgathra, una festa che io non ho intenzione di perdere!
Dopo la festa passerò del tempo al tempio del Padre, ho bisogno della sua saggezza per capire cosa fare ora.
La voglia di viaggiare è tanta, posso tornare a esplorare luoghi a me sconosciuti ma qualcosa mi trattiene nel Cormanthor, c'è ancora bisogno di me... ma non so per cosa.
Spero che qualunque cosa sia, non si tratti nuovamente di gestire dei volontari, è stato davvero complicato riuscire a comprenderli e ad indirizzarli in battaglia, non perché siano incapaci, anzi, sono nettamente più forti di me, ma i loro caratteri, sono alquanto complicati.
[Immagine: dov18h.jpg]
Althimara Halvanthlarr
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)